Il Merchandising

Non mi sono sbalordito quando nel primo impianto all’apertura del mio bar vidi spuntare da un packaging affascinate un copritazza in ceramica che porta inciso sopra il vero slogan di Nero Espresso : MADE WITH LOVE.
Loro fanno esattamente questo: fanno le cose con amore.

Antonio De Matteis
(coffee maker)

Questa azienda non ha mai smesso di sorprendermi.
La sua attenzione per la natura e per l’utilizzo di prodotti a marchio FSC è palese in ogni suo prodotto.
Il bicchiere monouso è il simbolo di un impegno costante nei confronti

Carlo De Caro
(coffee maker)

Ogni sei mesi cambiano packaging creando sempre una comunicazione
coordinata con tutto il reparto merchandising.
È un dettaglio che fa la differenza sul banco, è il segno di unacrescita continua.
Inoltre la qualità dello zucchero extrafino che usa ha un grado di solubilità altissimo, favorendo la degustazione di un ottimo caffè.

Luca Palimbo
(coffee maker)

Un piccolo esempio di attenzione dei particolari.
Da quando questo prodotto è entrato a far parte del nostro servizio il consumo dei caffè macchiati al tavolo è aumentato considerevolmente.
I miei clienti sono contenti di essere coccolati e curati ed io sono felice di poterlo fare.

La scelta di avere un’azienda dinamica, mi permette di offrire al cliente un servizio sempre migliore.

Ignazio Catalino
(coffee maker)

Questo cucchiaio indica quanto questa azienda sia alla continua ricerca di elementi che migliorino sia aspetti pratici che estetici del nostro lavoro quotidiano.
Attraverso dei periodi di prova in cui sono stato coinvolto anche io questo cucchiaio è stato scelto tra tanti per il suo fascino estetico e per la sua qualità che non graffia in nessun modo il fondo della tazza.

Ignazio Catalino
(coffee maker)

La cosa che mi stupisce è la questione che hanno pensato a tutto.
Una semplice frase su di un rendiresto mi ha fatto vendere molti caffè in più
rispetto ai miei standard.
A volte viene gente che vuole so un pachetto di gomme, poi leggendo la frase
“Il caffè è sempre una buona idea” mi guarda con sil sorriso e mi chiede di pagare anche un caffè.
Sembra strano ma è così.

Antonio De Matteis
(coffee maker)

Con la Nero Espresso,
mi sono tuffato in una nuova avventura.
Come in ognuna di queste storie, ciò che risulta
importante è avere ottimi compagni di viaggio.
Il vassoio mi ha lasciato a bocca aperta.
Un’infografica che racchiude la mia città e i suoi sapori.

Dario Valente
(coffee maker)

Questo prodotto arrivò al mio bar insieme al canvas cialde Elite.
In realtà ad ogni acquisto di confezione da 100 pezzi sarebbe dovuto essere omaggiato: le cose però non sono andate proprio così, visto che molti dei miei clienti lo chiedono a prescindere dalle cialde.
Inoltre questo prodotto indica la particolare attenzione dell’ azienda verso i giovani
creativi visto che il meraviglioso risultato ottenuto è frutto di una collaborazione con un giovane illustratore croato.

Pasquale Imbò
(coffee maker)

Qualcuno potrebbe pensare che questa sia una semplice divisa, ma per noi baristi è molto di più.
Mi avvicinai a Nero Espresso attratto dal fascino che percepii in un bar del centro storico: le divise erano di tutti i colori pur preservando un’identità unica, dietro ognuna di esse un disegno che esprimeva la creatività e l‘ audacia di quest’ azienda di cui ho deciso di far parte.
In tanti anni che faccio questo lavoro non mi è mai capitato di incontrare tanta ricerca e cura dei dettagli. Inoltre questa divisa non è la semplice camicia d’esportazione ricamata, ma il risultato sapiente di una ricerca di materiali.

Vittorio De Paoli
(coffee maker)

Vidi apparire su di alcuni bar questa insegna e immediatamente come ti capita con l’ amore mi innamorai di questo brand pensando non fosse neanche napoletano: incaricai i miei figli di individuare questa azienda e quando con stupore appresi che l’ azienda era napoletana mi recai personalmente da loro e senza neanche provare il caffè dissi che ero interessato ad avere il loro prodotto nel mio bar in Piazza Garibaldi a Napoli, pur di essere contraddistinto da quel marchio di cui mi innamorai a prima vista. Vidi lungo visto che oltre i miei clienti anche tanti altri operatori di settore si innamorarono come me di questo brand.

Alessandro Zivieri
(coffee maker)

Mi hanno sempre stupito per le capacità comunicazioni.
quando vidi per la prima volta i tovaglioli che cambiavano layout ad
ogni volta che se prendeva uno mi misi a ridere e fui davvero fior di
aver scelto un’azienda che è stata capace di stupirmi su ogni singolo
aspetto del mondo bar.
Poi che dire del portatovagliolo verso il quale pongo particolare
attenzione visto che mi è capitato spesso che qualche cliente attratto
dalla sua bellezza se ne impossessi impropriamente.

Antonio De Matteis
(coffee maker)

Questo prodotto, che accompagna il macinato Nero Bottega rappresenta quanto questa azienda sia attenta ai particolari formando e affiancando gli addetti ai lavori. Questa busta è stata prodotta con carta FSC ed è stata stampata con un’ antica tecnica di stampa a timbro. Io rimango esterrefatto e fiero di tutto ciò.

Gianluigi De Vita
(coffee maker)

Un elegante portazucchero con comodi separatori per le varie tipologie di prodotto è entrato a far parte del mio banco bar.

Prima avevo diversi contenitori e c’era molto disordine: oggi grazie a questo elegante accessorio il mio banco restituisce sempre una sensazione di ordine e di funzionalità.

Carlo De Caro
(coffee maker)

Quando mi proposero di acquistare le cialde Elite scoprii con immenso piacere mio e dei miei clienti che il canvans veniva fornito anche di eleganti e comode shopper in tnt in egual misura al numero di confezioni.
Confesso che viste le simpatiche grafiche che cambiano ogni sei mesi (visto l’ impegno di Nero espresso nella promozione di giovani illustratori) rendono questo prodotto un po’ complesso da gestire viste le continue

Genny Gays
(coffee maker)